Chi siamo

NICOLE JALLIN – Direttore responsabile

Giornalista Pubblicista e redattrice editoriale, membro dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro (A.N.C.T.) e dell’Association Internationale des Critiques de Théâtre (A.I.C.T.). Le ossa me le sono fatte prima all’Università di Torino, studiando Discipline Cinematografiche, poi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” con il Master in Critica Giornalistica, grazie al quale mi sono specializzata in teatro. Da allora ho cominciato la gavetta – dura e salutare – che poi si è trasformata in collaborazioni con testate come Globalist, il Giornale dello Spettacolo, Repubblica.it, Tempi, Il Giornale OFF – Il Giornale.«Impara a camminare da sola», mi disse un giorno il mio maestro…
E così, dopo tentativi, porte in faccia, collaborazioni ottenute, altre abbandonate, eccomi approdare in questo spazio indipendente di informazione e approfondimento che voglio dedicare alla cultura e alle diverse forme d’arte. Questo è lo spirito di Cahiers des Arts, dove leggerete di teatro, di cinema e TV, di libri, di fotografia, di arte contemporanea, di Perfomance Art, di…

MASSIMO BRIGANDÌ – Cinema e serie TV

Classe ‘74 – un’ottima annata -, nato orgogliosamente a Roma, divento giornalista pubblicista nel 2000.  Mi sono occupato di cronaca, curiosità scientifiche e tecnologie aerospaziali per così tante testate e siti web che ho perso il conto. Ho collaborato alla stesura del libro divulgativo Spazio: la nuova era, edito da Mursia nel 2003, e mi sono dato al commercio in ambito ludico e modellistico. Oggi coltivo troppi hobby e colleziono un numero eccessivo di oggetti. Per la gioia di tutti ho ripreso a scrivere da alcuni anni e adoro dedicarmi a una delle mie grandi passioni: il cinema in tutte le sue forme. 

CRISTIAN PANDOLFINO – Arte

Nato a Messina, dopo una laurea con lode in Filosofia mi trasferisco a Roma per seguire un master in scrittura creativa e pubblicitaria.
Da più di quindici anni lavoro come copywriter e le mie parole sono state utilizzate da numerosi clienti nazionali e internazionali. Ma le migliori mi piace pensare di riservarle per le recensioni di Arte, Teatro, Letteratura, Musica, Cinema e TV. Grazie alle quali collaboro con diverse realtà on-line.

ROBERTA SKERL – Libri, Arte, Teatro e Danza

Milanese, risiedo a Roma da molti anni. Diplomata in Scrittura Drammaturgica alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, scrivo prevalentemente per il teatro, con salti nella TV e nel cinema. Da sempre mi occupo anche di editoria.
Ho collaborato come redattrice e autrice per De Agostini, Editalia, Rizzoli Periodici, Eri Rai, Gruppo Poste Comunicazione e tanti altri.

EUGENIO USAI – Cinema e serie TV

Laureato in Lettere, musica e spettacolo alla Sapienza di Roma, ho maturato diverse esperienze come redattore di musica, sport e cinema.
La settima arte, in particolare, rappresenta quasi totalmente la mia esistenza, visto che lavoro anche come sceneggiatore e regista. Quando scrivo di film e serie TV, voglio mantenere un punto di vista oggettivo e super partes: leggere per credere.

GIULIA GIGLIO – Arte

Nata a Sanremo nel 1988 da un buon mix genetico di Liguria e Campania che si riflette nel mio carattere riservato ma al tempo stesso solare e positivo. Spinta dalla curiosità di capire come trasformare il mondo mi laurea in Architettura, ma l’animo da esploratrice non si dà pace e mi porta verso i campi della divulgazione, della comunicazione e dell’arte.
Durante la Biennale di Venezia del 2016 sono stata premiata dall’AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica – nella sezione Giovani Critici. Amo viaggiare per scoprire nuovi luoghi, tradizioni, cibi e, ovviamente, visitare mostre e musei.

ANNA LEONARDI – Musica, Teatro e Danza

Nata a Terni nel 1990, oboista, direttore artistico, redattrice e organizzazione artistica di eventi, a soli trent’anni gestisce la programmazione di un festival, di un’orchestra, mentre porta avanti la sua attività concertistica in tutto il mondo, come solista, camerista e nelle orchestre italiane di maggior rilievo. Particolarmente intensa l’attività internazionale con il Maestro Riccardo Muti all’interno dell’Orchestra Cherubini. Il suo “L’esecutore come strumento polifonico – Ricerca e analisi di una nuova possibilità espressiva per l’oboe e il corno inglese (ed. Accademia)”, nato in seguito alla Laurea in Contemporary Music Performance, rappresenta uno dei pochi volumi esistenti interamente dedicati allo sviluppo delle tecniche estese e delle nuove possibilità del suo strumento. Attualmente frequenta il Master in Direzione Artistica e Management Culturale Madamm.