Cosa bolle in libreria. . . a maggio

By , in Libri on . Tagged width: , , , , ,

Appuntamento mensile con i cinque titoli selezionati tra le nuove uscite editoriali che troveremo sugli scaffali: dai drammi attuali al thriller psicologico, dal romanzo coniugale al graphic novel

La testimonianza di Azad Cudi, trentaquattrenne britannico di origine curdo-iraniana, che nel 2011, allo scoppio della guerra in Siria, era uno dei 2500 volontari – uomini e donne – in lotta contro l’armata dell’ISIS, si trova nelle pagine di Nel mirino. I miei giorni in difesa di Kobane, edizioni Longanesi. Giunto nel Regno Unito quasi ventenne, dopo aver disertato il servizio militare iraniano, per rifiuto di combattere contro i proprio fratelli curdi, Azad Cudi torna in Medio Oriente come volontario per missioni umanitarie. Diventa presto uno dei diciassette tiratori scelti schierati in difesa della città di Kobane. Nove mesi di battaglia contro lo Stato Islamico, tra eventi brutali, riflessioni personali, racconti della cultura curda, e la consapevolezza del prezzo incalcolabile della vittoria, pagato per tenere accesa la fiaccola della libertà. 

Un ritratto personale, per certi versi inedito, di Virginia Woolf ad opera del marito Leonard Woolf, è la proposta di Lindau intitolata La mia vita con Virginia. Un romanzo che ripercorre trent’anni di un matrimonio fatto di quotidianità, parole, silenzi, intese, distanze, e, nello stesso tempo, di un legame coniugale scandito dalle guerre, dalla scrittura e dalle pubblicazioni di una delle autrici più importanti del Novecento, dall’importante attività editoriale della Hogarth Press che i Woolf avviarono insieme, dalle frequentazioni e dalle amicizie “ingombranti”, e dalla finale, tragica scomparsa di lei.

Luci in lontananza. Storie di migranti ai confini d’Europa, è invece il volume di Daniel Trilling targato Marsilio che racconta i flussi migratori partendo dalle storie dei protagonisti che, in cerca di una speranza, lasciano la propria terra sfidando la morte. Un flusso di domande è al centro di questo complesso fenomeno che sta ridisegnando i confini del Vecchio continente: «Che rapporto c’è tra il posto da cui provengono e quello in cui sono diretti? Perché dovrebbero tollerare queste condizioni? A chi conviene regolare i loro spostamenti?». Attraverso queste testimonianze, Daniel Trilling traccia una mappa della migrazione e dell’Europa chiusa da confini nazionali, dove il credo di un’Unione garante di pace tra le nazioni e prosperità si sta riducendo a semplice slogan, di fronte all’incapacità di tutelare quei principi di tolleranza e rispetto per i diritti umani su cui è stata fondata. All’interno di questa cornice, l’autore inserisce anche il suo personale passato: in fuga con la famiglia prima dalla Russia scossa dalla guerra civile e poi dalla Germania nazista. In fuga, ora come allora, con il desiderio di approdare, un giorno, in un porto sicuro.

Secondo titolo di Marsilio è Il tribunale degli uccelli di Agnes Ravatn, un thriller psicologico dai toni hitchkockiani immerso nel paesaggio nordico. Location nella quale prenderanno forma paure, ossessioni e colpe più o meno immaginarie imputabili alla protagonista Allis Hagtorn, promessa della tv al centro di uno scandalo, che abbandona marito e lavoro per auto-esiliarsi in una nuova vita all’insegna dell’anonimato. Allis si trova al servizio di un misterioso quarantenne, e quello di domestica diventa un lavoro umile e affascinante che la avvicina al padrone di casa il cui fascino oscuro si fa sempre più imprevedibile e inquietante.

Sara Vivian è autrice del graphic novel Gerda Taro, edito Contrasto, e curato da Vincenzo Filosa, intorno alla storia della fotografa pionieristica che ha dedicato la sua breve e intensissima vita documentando il fronte della guerra civile spagnola con grande capacità visiva. Si scoprono gli incontri, le immagini, la convivenza con un secolo nuovo, il Novecento, tra convenzioni, moralità e ideologie, le relazioni, il rapporto con Endre, con cui creeranno insieme la figura di Robert Capa, prefigurazione di quel che sarà il fotoreporter di guerra. La storia e le immagini di una donna che è stata grande interprete del Novecento, appassionata e partecipe, sensibile al mondo come pochi altri. Un testo critico di Rosa Carnevale, una cronologia e una scelta delle sue fotografie più famose completano il volume.

Nel mirino. I miei giorni in difesa di Kobane
di Azad Cudi

Editore: Longanesi
Collana: Il Cammeo
Anno edizione: 2019
Pagine: 303 pp.
Prezzo: € 19,00

La mia vita con Virginia
di Leonard Woolf
Traduzione: Ilide Carmignani

Editore: Lindau
Collana: Senza frontiere
Anno edizione: 2019
Pagine: 288 pp.
Prezzo: € 24,00

Il tribunale degli uccelli
di Agnes Ravatn
Traduttore: M. V. D’Avino

Editore: Marsilio
Collana: Farfalle
Anno edizione: 2019
Pagine: 205 pp.
Prezzo: € 16,00

Luci in lontananza. Storie di migranti ai confini d’Europa
di Daniel Trilling
Traduttore: A. Taroni, S. Travagli

Editore: Marsilio
Collana: Gli specchi
Anno edizione: 2019
Pagine: 270 pp.

Prezzo: € 17,00

Gerda Taro
di Sara Vivian
a cura di Vincenzo Filosa

Editore: Contrasto
Anno edizione: 2019
Pagine: 96 pp.
Prezzo: € 15,00